Il Management.it

Home » Web&Social » LA PIU’ IMPORTANTE RICERCA MAI PUBBLICATA SUGLI UTENTI ITALIANI DI TWITTER. Scarica lo studio di Blogmeter

LA PIU’ IMPORTANTE RICERCA MAI PUBBLICATA SUGLI UTENTI ITALIANI DI TWITTER. Scarica lo studio di Blogmeter

copertina blog

BlogMeter e Vincenzo Cosenza hanno pubblicato una interessante ricerca sulle conversazioni degli italiani su Twitter.

Twitter non rivela il numero di utenti italiani, né le loro abitudini di utilizzo.

Lo studio si basa su una mole di dati mai analizzata prima: circa 600 milioni di tweet italiani raccolti nell’arco di due anni e mezzo, dal 2013 ad aprile 2015.

tweet analizzati
Il primo dato che emerge è la maturazione degli italiani nell’uso delle grammatiche distintive di Twitter.

Cresce, infatti, l’uso degli hashtag che si ritrovano nel 48% dei tweet analizzati, contro il 30,5% del dato 2013.

hashtag
Aumentano anche le menzioni, presenti del 66% dei tweet, contro il 57,5% del 2013.

In leggero calo rispetto all’anno precedente, i semplici retweet, che comunque rappresentano il 31% dei tweet analizzati nel 2015.

Ancora bassa la propensione degli italiani a svelare la propria posizione quando twittano: solo il 7% dei tweet contiene l’informazione della geolocalizzazione.

Il volume dei tweet prodotti è abbastanza costante durante la settimana, ma il giorno in cui gli italiani twittano di più è il mercoledì, mentre quello nel quale si condivide di meno è il sabato.

La fascia oraria in cui si twitta di più è quella serale dalle 21 alle 23, seguita dalle ore post pranzo, dalle 14 alle 16.

le ore in cui si twitta

Twitter si conferma uno strumento per la condivisione di notizie, tanto che il 35% dei tweet analizzati contiene un link ad una fonte esterna.

Ma di cosa amano parlare gli italiani su Twitter?

Il 33% dei hashtag più usati nel 2014 ha riguardato i programmi televisivi, il 19% i temi politici, il 13% i fatti di attualità di altro tipo, un altro 13% gli eventi sportivi e il 4% gli artisti musicali.

temi ok

Infine un 18% degli hashtag racchiudeva pratiche di uso comune come l’uso di #buongiorno o dei nomi di città italiane per etichettare fatti locali.

In particolare gli hashtag più usati nel 2014 sono stati quelli politici: #Renzi, presente in 1,87 milioni di tweet, #M5S, in 1,79 milioni di tweet.

A seguire quelli riguardanti trasmissioni televisive incentrate sulla musica: #Amici13 (usato in 1,3 milioni di tweet), #ItalianMTVawards (881.550), #TVOI, (832.000), #MTVEMA(804.000), #Sanremo2014 (639.511), #XF8 (552.000).

gli hashtag più usati in assoluto

L’account più citato, nel bene e nel male, è stato quello di Matteo Renzi, oltre 3,3 milioni di volte.

Seguito da quello di YouTube, usato per condividere video su Twitter per oltre 2 milioni di volte.

Per scaricare gratis la ricerca, clicca QUI


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: