Il Management.it

Home » Statistiche socio-demografiche

Category Archives: Statistiche socio-demografiche

IL CROLLO DELLE NASCITE IN ITALIA. Scarica il nuovo report pubblicato dall’Istat

00 - copertina

 

rino-scoppio-per-blog

Rino Scoppio 

L’Istat ha pubblicato i nuovi dati socio-demografici sui residenti in Italia.

.

Al 1° gennaio 2017  la popolazione ammonta a 60 milioni 579 mila residenti, 86 mila unità in meno sull’anno precedente.

.

Gli stranieri sono poco più di 5 milioni.

.

.

09- in Italia 60 milioni di abitanti

.

La natalità conferma la tendenza alla diminuzione: nel 2016 ammontano a 474 mila bambini; il calo rispetto all’anno passato è del 2,4%.

.

05 - i nati in Italia nel 2015 e 2016

.

La provincia autonoma di Bolzano ha avuto il miglior incremento (+6,6%).

.

04- Tasso di variazione della popolazione per regione

 

.

decessi sono 608 mila, un livello elevato, in linea con la tendenza all’aumento dovuta all’invecchiamento della popolazione.

.

I residenti hanno un’età media di 44,9 anni, due decimi in più rispetto alla stessa data del 2016.

.

Gli individui di 65 anni e più superano i 13,5 milioni e rappresentano il 22,3% della popolazione totale.

.

.

07 - la popolazione anziana

.

La fecondità totale scende a 1,34 figli per donna; le straniere hanno avuto in media 1,95 figli nel 2016; le italiane sono rimaste sul valore del 2015 di 1,27 figli.

.

La vita media per gli uomini raggiunge 80,6 anni;  per le donne 85,1 anni .

.

010 - la mortalità fra uomini e donne

.

Per scaricare il report completo dell’Istat, clicca QUI

 

TUTTA LA VERITÀ SULLE NASCITE IN ITALIA. Scarica l’ultimo rapporto pubblicato dall’Istat

01-copertina

.

rino-scoppio-per-blog

Autore:           Rino Scoppio 

Secondo il nuovo rapporto dell’Istat nel 2015 sono stati iscritti in anagrafe 485.780 bambini, quasi 17 mila in meno rispetto al 2014.

.

.

02-i-nati-in-italia

.

Il calo è attribuibile principalmente alle coppie di genitori entrambi italiani.

.

Il numero medio di figli per donna scende a 1,35 (1,46 nel 2010).

.

Le donne italiane hanno in media 1,27 figli (1,34 nel 2010), le cittadine straniere residenti 1,94 (2,43 nel 2010).

.

La flessione dei nati è in parte effetto del forte calo dei matrimoni registrato nello stesso periodo (circa 52 mila nozze in meno tra il 2008 e il 2015).

.

I nati all’interno del matrimonio continuano a diminuire sensibilmente, nel 2015 sono 346.169 (quasi -120 mila in soli 7 anni).

.

I nati da genitori non coniugati (quasi 140 mila nel 2015) sono, invece, sempre in crescita.

.

04-nati-fuori-da-matrimnio

.

.

Per il secondo anno consecutivo scende il numero di nati con almeno un genitore straniero.

.

Sono quasi 101 mila nel 2015, pari al 20,7% del totale dei nati a livello medio nazionale.

.

L’8,3% dei nati nel 2015 ha una madre di almeno 40 anni, il 10,3% una sotto i 25 anni di età.

.

07-madri-giovani-e-anziane

.

.

.

Contrariamente ai luoghi comuni, in Italia i nascono più maschietti.

.

03-maschi-e-femmine

.

Settembre è il mese più prolifico.

.

.

08-settembre-mese-con-il-piu-alto-numero-di-nascite

.

L’Istat mette anche a disposizione il contatore dei nomi per anno di nascita per scoprire quanti sono i bambini che si chiamano nello stesso modo, nati e iscritti nelle anagrafi italiane dal 1999 al 2015 e quali sono i più diffusi tra i 60 mila nomi diversi scelti dai genitori.

Ecco i nomi più diffusi scelti dai genitori in Italia.

.

010-classifica-nomi

.

Clicca QUI per scaricare il report completo dell’Istat.
.
Clicca QUI per scaricare il contatore dei nomi più diffusi.

.

Nuovo biglietto da visita in jpeg - agosto 2016

.

.

L’INCUBO DEGLI ITALIANI ? LE TASSE. Scarica il report dell’Ipsos

01-copertina-ricerca

.

rino-con-cravatta

Rino Scoppio

.

Ipsos ha pubblicato in questi giorni una ricerca internazionale:

“COSA PREOCCUPA IN MONDO”.

.

Sono state effettuate 18.014 interviste in 25 paesi.

.

Ecco i risultati più interessanti.

.

.

Gli italiani sono scoraggiati e sfiduciati.

.

Per l’83% degli intervistati stiamo andando verso la direzione sbagliata, e solo i francesi, i messicani e i brasiliani la vedono più nera di noi.

.

.

001-direzione-giusta-sbagliata

.

Ma quali sono le paure + grandi?

.

Non è il terrorismo ma la disoccupazione la grande paura collettiva del pianeta.

.

Spagna e Italia sono ai primi posti.

.

Il 66% degli intervistati italiani l’ha inserita tra le tre preoccupazioni principali.

.

le-3-paure

.

Ma il vero incubo degli italiani sono le tasse.

.

In questa preoccupazione ci piazziamo al primo posto nel mondo.

01-le-tasse-incubo

.

L’elenco completo delle nostre paure, aggiornato ad agosto, è questo:

.

– disoccupazione 66%

– tasse 40%

– corruzione 34%

– immigrazione 32%

– povertà e diseguaglianza 31%;

– criminalità 20%

– salute 14%

– terrorismo 13%

– istruzione 8%

– declino morale 8%

– conservazione dei programmi sociali 7%

– minacce all’ambiente 7%

– estremismo 4%

– inflazione 3%

– cambiamento climatico 3%

– accesso al credito 2%;

– obesità infantile 1%.

.

.

Per scaricare il report completo di Ipsos, clicca QUI

.

Nuovo biglietto da visita in jpeg - agosto 2016

.

“COME TI PERMETTI DI DARMI DELL’ANZIANO?!”. Scarica la nuova indagine pubblicata dall’Osservatorio Senior

copettina-senior

.

rino-con-cravatta

Rino Scoppio

LAssociazione Osservatorio Senior e il Laboratorio TRAIL dell’Università Cattolica, hanno pubblicato la Ricerca“Un ritratto dei nuovi Senior – Generazioni a confronto”.

.

L’indagine,svoltasi tra settembre 2015 e settembre 2016, si è focalizzata sulla “percezione dei senior”, intesa sia come immagine che i senior hanno di se stessi, sia come rappresentazione sociale dei senior.

.

È in corso una rivoluzione demografica, in tutto il mondo e in modo particolarmente accentuato in Italia.

.

629-01956361

Questa comporta una reinterpretazione delle fasi della vita, e con essa un cambiamento delle aspettative esistenziali delle persone.

.

Nello studio è stata dedicata una particolare attenzione alle seguenti dimensioni:

.

  • Capacità fisiche e condizioni di salute

  • Capacità lavorative e motivazioni di lavoro

  • Relazioni affettiveorizzonte

Ecco i principali risultati.

 .

In Italia al 1° gennaio 2016 i residenti over55 sono oltre 21 milioni.

.

.

L’aspettativa di vita è di circa 80 anni per gli uomini e 85 per le donne, 2 anni in più rispetto alla media europea.

.

computer

La prima evidenza della ricerca è che i senior non si sentono anziani.

.

Il 43,9% degli uomini e il 37,6% delle donne  dichiarano di non sentirsi per nulla anziani.

.

ti-senti-anziano

.

In quali occasioni le persone iniziano a sentirsi anziane?

A cosa viene associato il proprio invecchiamento?

.

Donne e uomini vivono in maniera diversa la percezione di PENSIONE e PROBLEMI FISICI

.

quando-ti-sei-sentito-anziano

.

Per scaricare il report completo dell’Osservatorio Senior, clicca QUI

.

biglietto-da-visita-fronte-pubblicato-come-firma-sul-blog

.

HAI PRESENTE QUELLI CHE SE NE VANNO DALL’ITALIA ? Ecco i numeri. Scarica il rapporto pubblicato dalla Fondazione Migrantes

copertina-aire

.

rino-con-cravatta

Rino Scoppio

La Fondazione Migrantes ha pubblicato il Rapporto Italiani nel mondo 2016.

.

Cresce il numero dei connazionali che lascia l’Italia per lavorare e cercare nuove opportunità all’estero.

.

In 107.529 sono espatriati nel 2015, con un aumento del 6,2% rispetto all’anno precedente.

.

03-totale-italiani-espatriati

La Germania e la Gran Bretagna rimangono le destinazioni preferite.

.

.

A partire sono soprattutto i giovani tra i 18 e i 34 anni.

 .

Gli italiani partiti nel 2015 provengono, per la maggior parte, da Lombardia (20.088), Veneto (10.374) e Sicilia (9.823).

.

Si sta progressivamente assistendo a un abbassamento dei valori percentuali del Sud a favore di quelli del Nord del Paese.

.

Gli italiani presenti all’estero e iscritti all’Anagrafe Italiana Residenti all’Estero (AIRE) sono in totale 4.811.163.

.

04-totale-italiani-residenti-allestero

.

Ecco i principali paesi nei quali vivono.

.

06-i-primi-paesi-di-destinazione

.

L’Argentina rimane la nazione al mondo con il maggior numero di italiani residenti.

 .

Per scaricare il rapporto della Fondazione Migrantes, clicca QUI

 

.

biglietto-da-visita-fronte-pubblicato-come-firma-sul-blog

.

PER LA PRIMA VOLTA IN 90 ANNI, CALA LA POPOLAZIONE RESIDENTE IN ITALIA. Scarica l’ultimo Bilancio Demografico pubblicato dall’ISTAT

copertina istat

.

Al 31 dicembre 2015 risiedono in Italia 60.665.551 persone, di cui più di 5 milioni di cittadinanza straniera.

.

Nel corso del 2015 il numero dei residenti ha registrato una diminuzione consistente per la prima volta negli ultimi novanta anni: il saldo complessivo è negativo per 130.061 unità.

.

Il calo riguarda esclusivamente la popolazione di cittadinanza italiana – 141.777 residenti in meno – mentre la popolazione straniera aumenta di 11.716 unità.

.

Il movimento naturale della popolazione ha fatto registrare un saldo (nati meno morti) negativo per quasi 162 mila unità.

.

nati e morti in italia

.

Continua la diminuzione delle nascite in atto dal 2008.

.

Nel 2015 in Italia abbiamo avuto 485.780  nascite e 647.571 decessi. 

.

 

Gli stranieri non riescono più a compensare la scarsa natalità dei cittadini italiani.

.

.

prospetto compoleto nati e morti

.

 

Di conseguenza l’indice di vecchiaia continua a crescere.

.

indice di vecchiaia

.

La cittadinanza straniera  maggiormente rappresentata in Italia è quella rumena (22,9%) seguita da quella albanese (9,3%).

.

popolazione straniera

.

Per scaricare il documento dell’Istat, clicca QUI

.

biglietto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: