Il Management.it

Home » Videogiochi

Category Archives: Videogiochi

25 MILIONI DI ITALIANI AMANO I VIDEOGAME. Ecco i numeri del mercato

01 - copertina Aesvi

.

AESVI, l’Associazione di categoria che rappresenta l’industria dei videogiochi in Italia, ha presentato oggi una fotografia del mercato dei videogiochi in Italia nel 2015, elaborata sulla base di dati forniti dalla società di ricerca GfK.

.

Il mercato dei videogiochi in Italia ha chiuso il 2015 con un giro d’affari di quasi un miliardo di euro (952.172.036 euro) e un trend in crescita del 6,9% rispetto al 2014.

.

 

02- totale mercato game nel 2015.

.

Numeri positivi sono stati registrati per le vendite in tutti i segmenti di mercato, come software (+6%), console (+8,7%) e accessori (+7%).

.

03 - i 3 segmenti di mercato

 .

E’ in forte espansione il software digitale (+21,6%), che nel 2015 ha generato un fatturato di oltre 200 milioni di euro (218.889.830 euro), arrivando a rappresentare il 38,5% del totale videogioco.

.

04- software fisico e digitale

 

.

Il software digitale comprende il download di gioco digitale, gli abbonamenti per giocare on line su PC e console, le carte prepagate, le micro transazioni, le espansioni di gioco digitale e le app di gioco a pagamento.

.

Sul fronte del software fisico, il titolo più venduto in Italia nel 2015 è stato ancora una volta il videogioco di calcio FIFA 16, seguito da Call of Duty: Black Ops III e da Minecraft.

.

08 - I videogiochi più venduti in Italia

.

Per quanto riguarda invece i generi di gioco preferiti dai consumatori italiani, nelle prime cinque posizioni troviamo:

1) i videogiochi di azione-avventura

2) i videogiochi sportivi

3) gli sparatutto

4) i videogiochi di ruolo

5) i videogiochi di corse

.

07 - generi di giochi

Oltre 1 milione sono state le console vendute nel 2015 in Italia, di cui il 78% Console Home  e il 22% Console Portable .

.

05 - Console Home e Portatili

Anche il segmento degli accessori per videogiocare continua a vivere una fase di espansione, con un fatturato di oltre 80 milioni di euro e un trend in crescita del 7% rispetto al 2014.

.

06 - Accessori

Le unità vendute in Italia per questa categoria merceologica comprende giocattoli “ibridi”, gamepad, caricatori, custodie, cavi per console gaming, volanti, adattatori, sport/leisure, memory card, telecomandi, microfoni, armi, joystick, board e tappetini, hard disk per console gaming, strumenti musicali, pedali, videoglasses, accessori per l’interazione visiva (es. telecamere) e altri accessori.

.

Nel 2015 sono più di 25 milioni i videogiocatori in Italia.

.

09 - Popolazione giocatori

Si tratta del 49,7% della popolazione italiana di età superiore a 14 anni, equamente distribuito tra uomini (50%) e donne (50%).

.

Per scaricare il report di Aesvi, clicca QUI

 

.

 

biglietto

I NUMERI DA CAPOGIRO DEI VIDEOGAME. Scarica il report pubblicato da AESVI

COPERTINA MERCATO

AESVI ha pubblicato i dati 2014-2015 sul mercato dei videogiochi in Italia.

Il 2015 è partito col turbo (+3,8% sul 2014) e secondo le previsioni, a fine anno il fatturato sfonderà il miliardo di euro.

A trainare le vendite, almeno in Italia, sono i segmenti dell’ hardware (+1,2%) e gli accessori (+6,8%).

Il vero boom (+20%), però, è dei software digitali; nei primi 5 mesi del 2015 fatturano 68 milioni.

In tutto il 2014 hanno fatturato 180 milioni.

Sono loro a spalancare nuove occasioni per le aziende, in un panorama dominato dai colossi.

Trend 2015

Nel 2014 il mercato ha pesato per 893 milioni di euro.

il mercato dei videogiochi

Il mercato dei videogame si rivolge a un pubblico che può spendere.

In Italia parliamo di 29 milioni di persone.


I videogiocatori in Italia

La fascia d’ età in cui si trovano più giocatori è quella che va dai trentacinque ai quarantaquattro anni, seguita dalla generazione dei cinquantenni.

Le donne sono oramai la metà del mercato.

donne uomini età

Un industria che, racconta il Financial Times, a livello globale vale quasi 100 miliardi.

Per scaricare il report di AESVI, clicca QUI 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: